Elisabetta Benassi

Elisabetta Benassi è nata nel 1966 a Roma, dove vive e lavora. Con riferimenti alla tradizione culturale politica e artistica del Novecento, alla psicanalisi come pure ai temi controversi della contemporaneità, l’opera di Elisabetta Benassi percorre uno spazio difficile, quello del nostro presente.

Il suo lavoro ha come cifra ricorrente l’uso dell’installazione, del video, della fotografia, come dispositivi per creare insieme forti suggestioni emotive e una diversa messa a fuoco morale nello spettatore. Sullo sfondo dei suoi lavori appare sempre una domanda sulla condizione e l’identità attuali, sui loro rapporti col passato storico e una spinta a riconsideralo, guardandolo in controluce. Ricostruire una leggibilità del reale e ampliare il campo della coscienza diventano così le operazioni fondamentali del suo lavoro.

Tra le mostre più recenti: 2013 Venice Biennale 55th International Art Exhibition, Italian Pavillon Vice/Versa, Venice. (upcoming show), Voglio fare subito una mostra (upcoming solo show) Fondazione Merz Torino; 2012 Newtopia: The State of Human Rights. Exhibition for the City of Mechelen, Mechelen, Belgium; 2012 Mutatis Mutandis, Wiener Secession, Wien; 2012 Blind Spot, Berlin Documentary Forum 2, Haus der Kulturen der Welt, Berlin; 2012 Art and Press. Martin -Gropius-Bau, Berlin, ZKM | Center for Art and Media, Museum of Contemporary Art, Karlsruhe; 2011 A proposito di Marisa Merz, MAXXI Museo Nazionale delle Arti del XXI Secolo, Rome; 2011 Venice Biennale 54th International Art Exhibition ILLUMInazioni/ ILLUMInations, Arsenale, Venice; 2011 Tutto è connesso 2, Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea, Rivoli; 2011 Soledad, Fiac! Grand Palais, Paris; 2010 All I Remember, Magazzino, Roma; 2010 Chartrese Jeune, Casa Tabarelli, Cornaiano, Bolzano; 2009 Unlimited, Art| 40 | Basel, Basel; 2008  Mimétisme, Extra City for Contemporary Art, Antwerpen; 2008 Dai tempo al tempo Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Guarene d’Alba.