Frances Morris

Frances Morris

Frances Morris è a capo delle Collezioni (Arte Internazionale) alla Tate Modern dal 2006. In precedenza responsabile delle esposizioni alla Tate Modern, ne ha curato il primo grande riallestimento della Collezione nel 2006 oltre alla supervisione dell’allestimento inaugurale del 2000, in collaborazione con Iwona Blazwick. Frances ha curato la recente retrospettiva alla Tate di Yayoi Kusama, successivamente itinerante al Reina Sofia, al Centre Pompidou e al Whitney Museum. Tra le mostre passate e i cataloghi: la grande retrospettiva di Louise Bourgeois che ha inaugurato alla Tate Modern nell’Ottobre 2007, ‘David Smith’, 2006, ‘Henri Rousseau: Jungle in Paris’, 2005 (co-curata con il Prof. Christopher Green), ‘Zero to Infinity: Arte Povera 1962-72’(co-curata con Richard Flood), 2001, ‘Rites of Passage’, 1995 (co-curata con Stuart Morgan) e ‘Paris Post War: Art and Existentialism’, 1993. Sta attualmente lavorando ad una retrospettiva su Agnes Martin. Nel 1997 è stata nominata Art Programme Curator per la Tate Modern ed ha contribuito alla realizzazione dei due anni di programmazione dei progetti pre-apertura in ed attorno Bankside. Nel 1987 è stata nominata Curatore della Collezione Moderna della Tate Gallery, specializzata in arte Europea del dopoguerra e in arte contemporanea internazionale. Ha inoltre curato progetti con vari artisti provenienti dalla Gran Bretagna e dall’estero, tra cui Miroslaw Balka, Chris Burden, Genevieve Cadieux, Sophie Calle, Mark Dion, Luciano Fabro e Paul McCarthy.