Mario Merz in Fondazione

La Fondazione ha come prima istanza l’obiettivo di ospitare il fondo di opere di Mario Merz, un patrimonio artistico d’inestimabile valore storico, con lo scopo di conservarlo, tutelarlo, renderlo accessibile e comprensibile ad un pubblico sempre più ampio. Il programma espositivo prevede un percorso articolato che avvicenda esposizioni monografiche dedicate all’artista, a carattere di ricerca e legate a specifiche tematiche, a progetti espositivi dedicati ad altri esponenti della creatività contemporanea. In ogni mostra vengono allestite opere di Mario Merz appositamente selezionate per accompagnare il progetto espositivo dell’artista ospite. Il dialogo tra le opere e tra gli artisti è una delle basi progettuali della Fondazione. Con ciò il pubblico interessato allo studio, o semplicemente curioso di approfondire la conoscenza dell’opera di Merz, potrà costruirsi un lungo e completo repertorio. I lavori si inseriscono in tutti gli spazi, interni ed esterni, dialogano con la struttura, restituendo l’immediata sensazione di trovarsi in un vero e proprio “paesaggio” e rispettando la poetica dell’artista. La casa è una relazione tra lo spazio e il tempo. Il tempo è creatore e distruttore di spazio. Lo spazio non è autonomo e statico. Lo spazio è controllato dal tempo (Mario Merz). Inoltre per seguire lo straordinario modus vivendi di Mario Merz, la Fondazione non considera il proprio spazio come una struttura “chiusa”, ma piuttosto come un luogo dove agevolare lo scambio tra diverse Istituzioni, per dare la possibilità ai visitatori di ammirare di volta in volta lavori diversi anche provenienti da collezioni esterne.