BOTTO&BRUNO. Society, you’re a crazy breed

Il catalogo è pubblicato in occasione della mostra Society, you’re a crazy breed di Botto&Bruno alla Fondazione Merz dal 9 marzo al 9 giugno 2016.
“L’allestimento negli spazi della Fondazione Merz è la nuova tappa di un percorso artistico che, partendo come sempre dalla storia del luogo, disegna le infinite possibilità in esso racchiuse. Un luogo sottoposto a mutazioni radicali che il tempo e l’uomo hanno impresso per la cura o per l’incuria, ma che continua a essere contenitore di vita e di energia. In questo contesto, la lettura del nuovo mondo si porta dietro mille frammenti di svariati oggetti, riconoscibili e non, che ogni giorno appaiono ai nostri occhi come rovine di un passato che ci sembra tanto più l’eden perduto quanto più si allontana. Le foto pervadono lo spazio espositivo fino a creare una dimensione nuova, come una città del futuro in cui i resti di una civiltà si mescolano al presente definendo nuove possibilità di vita. Partendo dunque dalla propria esperienza, Botto&Bruno da anni mettono in gioco la personale visione del cambiamento, lasciando intravedere i segni di una trasformazione già in atto. Migliaia di immagini raccolte ovunque, nulla o quasi che crei differenza tra un luogo e l’altro; le plastiche colorate e deformate, i detriti di cemento, il ferro lavorato e arrugginito, la terra riarsa che riesce a raccogliere nutrimento anche dall’abbandono e mostra la sua forza attraverso la fioritura di piante spontanee, quelle che a volte si fa molta fatica a coltivare. Uno scandaglio accurato, quello di Botto&Bruno, una potente lente aperta, attenta a ogni particolare, come a voler restituire agli oggetti abbandonati, ai luoghi violati, la dignità impressa al momento della loro nascita.” (Maria Centonze)

Il volume riproduce la documentazione fotografica della mostra oltre ad una parte di lavori di repertorio ed è arricchito dai testi di Beatrice Merz e Maria Centonze.

Acquista