Lo spazio dell’uomo

Il libro è pubblicato in occasione della mostra “Lo spazio dell’uomo” allestita alla Fondazione Merz (23 gennaio – 11 maggio 2008).

La Fondazione Merz presenta, per la prima volta in Europa, il Museo de la Solidaridad Salvador Allende con una selezione di ventinove opere della loro collezione d’arte internazionale, per poi offrire uno sguardo sulla produzione artistica attuale, rappresentata dai lavori di sei giovani artisti cileni. Dipinti di Joan Miró, Roberto Matta e Frank Stella, sculture di Alexander Calder e Jorge Oteiza, collage di Victor Vasarely, serigrafie di Antoni Tàpies, fotografie di Arnulf Rainer e disegni di altri artisti di rilievo, dialogano con le installazioni di Claudia Aravena, Mónica Bengoa, Guillermo Cifuentes, Andrea Goic, Bernardo Oyarzún e Sebastián Preece, producendo un contrasto visivo che, se da un lato evidenzia l’inarrestabile e universale evoluzione del linguaggio dell’arte, dall’altro apre un dibattito sul ruolo dell’opera all’interno del contesto storico e sociale nel quale viene prodotta e rappresentata. “Lo spazio dell’uomo” intende volgere uno sguardo sulla scena artistica cilena e si articola su due piani temporali: si posa sulle tracce della storia di un tempo passato e apre le porte al tempo presente. “‘Lo spazio dell’uomo’ come spazio interiore, la percezione che si origina nella memoria dell’individuo: la ricostruzione di sentimenti, di sensazioni forti; la manipolazione di immagini, suoni, parole; il passaggio del tempo sugli oggetti, sulle identità sociali; la ricomposizione di un spazio privato attraverso lo spazio pubblico dell’opera… la memoria, l’intimità, il ricordo, la paura, la bellezza, la riconciliazione con il passato, ognuna di queste ‘dimensioni’ o parti di esse le ritroviamo nelle sei installazioni selezionate per questa ‘singolare’ mostra” (Beatrice Merz). Il libro raccoglie la documentazione fotografica della mostra, con i testi di Justo Pastor Mellado (curatore del Museo de la Solidaridad Salvador Allende) e una testimonianza scritta per ciascuno dei sei giovani artisti.

Acquista