Sol LeWitt. Fondazione Merz. I quaderni 1

La Fondazione Merz festeggia il quarto compleanno dando alle stampe i quaderni, una collana editoriale composta da agili volumetti che promettono di aggiornare il pubblico su tutte le attività promosse dall’istituto torinese.

Ogni numero prende spunto da un evento di particolare rilievo – che si propone di documentare per immagini meglio e più dell’eventuale catalogo – per ricostruire l’intera stagione della quale ha fatto parte, testimoniando le trame sottili lungo le quali si muovono le cose dell’arte. Trame che riecheggiano un dialogo ininterrotto con Mario Merz, con le sue opere conservate e presentate dalla fondazione e con i suoi scritti, di cui ogni uscita de i quaderni presenta una scelta inedita. Completano ogni quaderno una sezione di Apparati critici, con gli elenchi delle opere esposte, e una Cronologia che restituisce in tavole sinottiche il complesso itinerario – denso di spettacoli, letture, attività didattiche, convegni – immaginato dal comitato scientifico che, accanto alla presidente Beatrice Merz, vede schierati Richard Flood (The New Museum, New York), Dieter Schwarz (Kunstmuseum, Winthertur) e Vicente Todolí (Tate Modern, Londra). Questa prima uscita è dedicata a Sol Lewitt, grande artista americano, esponente del minimalismo e dell’arte concettuale, famoso in tutto il mondo per i suoi Wall Paintings (pitture murali).

Acquista